AFAS / ARUO: campagna prevenzione osteoporosi

AFAS / ARUO: campagna prevenzione osteoporosi

AFAS / ARUO, campagna prevenzione osteoporosi: L’osteoporosi riguarda tutti

In Italia 4 donne e 2 uomini su 10 sono vittime di fratture da osteoporosi dopo i 50 anni.
Una malattia silenziosa, che può nascondersi per molto tempo senza provocare disturbi o dolori di rilievo
fino a quando non si manifesta apertamente con una frattura spontanea o a causa di una banale caduta.
Ecco perché è importante conoscerla, valutare i fattori di rischio personali, modificare il
proprio stile di vita e prevenirla fin da giovani per mantenere lo scheletro sano e forte.

Mi sono occupato di: copywriting, editor testi, composizione grafica e impaginazione locandina, manifesto, flyer

AFAS / ARUO: campagna prevenzione osteoporosi

AFAS / ARUO: campagna prevenzione osteoporosi

AFAS, Azienda Farmacie Comunali Perugia

Nata nel 1973 come Azienda Municipalizzata per la gestione di quattro Farmacie, l’AFAS ora consta di dieci sedi proprie, distribuite in tutto il territorio comunale e due sedi in gestione per conto dei comuni limitrofi di Corciano e Magione.

Nel 1996 è stata trasformata in Azienda Speciale e nello stesso anno si è dotata, prima nel settore in Italia, della Carta dei Servizi.

Fonte: www.afas.it

ARUO, Associazione Regionale Umbra Osteoporosi

L’Associazione Regionale Umbra Osteoporosi (ARUO) è nata 20 anni fa, nel 1993, su iniziativa del prof. Paolo Filipponi che aveva avvertito la necessità di richiamare l’attenzione su una patologia fino allora trascurata, ma in rapida crescita, mediante un’opera di sensibilizzazione diretta non solo della classe medica ma anche della popolazione.

L’avvio, come sempre difficile, fu favorito dalla dedizione di uno dei soci fondatori, il dott. Agostino Silvani, che rivestì la carica di primo presidente. Tuttavia l’ARUO è cresciuta solo quando si è creata la giusta attenzione, si è diffuso l’interesse nei confronti dell’osteoporosi e le persone affette hanno avvertito l’esigenza di riunirsi per potersi confrontare sulle proprie esperienze legate alla malattia: dalle strategie migliori da seguire, alla ricerca dei centri più qualificati di cura.

In seguito, gli obiettivi dell’ ARUO si sono estesi e sono divenuti preminenti progetti di educazione sanitaria diretti non solo a pazienti con malattia conclamata, ma anche ai giovani diffondendo la conoscenza dei fattori di rischio e degli stili di vita da adottare per ridurre il rischio di ammalarsi di osteoporosi in età più avanzata.

Oggi l’ARUO conta quasi 2000 Associati su tutto il territorio regionale. È dotata di un suo periodico d’informazione (Osteoporosi) e vuole arricchire il suo sito web affinché costituisca uno strumento efficace per comunicare con i propri associati e con tutti coloro che si interessano, a vario titolo, del problema osteoporosi. È obiettivo dell’Associazione anche farsi promotore di progetti di ricerca epidemiologica: conoscere la realtà regionale dell’osteoporosi è essenziale per qualsiasi programma volto alla prevenzione delle fratture da fragilità. Si avvale di un’equipe di medici specialisti nel settore delle malattie metaboliche dello scheletro; si è dotata di un apparecchio MOC di ultima generazione per misurare la massa ossea; e svolge una costante attività di consulenza per i propri associati su qualsiasi problema concernente il metabolismo dell’osso.

Fonte: beta.pgcesvol.com/aruo