Ecommerce e dintorni

Ecommerce, 80% cerca consigli sui social network

Ecommerce, 80% cerca consigli sui social network

Sono stati presentati i risultati di una ricerca, sviluppata attraverso HQ24, il panel online del Gruppo 24 ORE, in collaborazione con Toluna, realizzata con l’obiettivo di fotografare lo stato dell’utilizzo delle nuove tecnologie e dell’e-commerce in Italia.

La ricerca in Italia è stata effettuata nella settimana dal 10 al 15 ottobre attraverso la compilazione di circa 1.200 questionari online. Le risposte hanno evidenziato come questo campione, rappresentativo della popolazione italiana, utilizzi in media due device (prevalentemente computer e smartphone/tablet) ed abitualmente acceda a tre social media/piattaforme: i più utilizzati sono Facebook, Linkedin, YouTube, mentre la piattaforma più utilizzata è Skype. L’utilizzo dei nuovi device e dei social ha reso la comunicazione più immediata, ma non più interessante: solo il 6% degli intervistati, infatti, ritiene che i social permettano forme di espressione più interessanti e coinvolgenti.

Più della metà della popolazione italiana online, tuttavia, utilizza i social: posta, condivide, commenta anche se con alcune differenze di atteggiamento tra uomini e donne. I primi prediligono esprimere online le proprie opinioni, mentre le seconde preferiscono condividere immagini e link.

Negli ultimi 3 mesi il 46% del campione ha effettuato acquisti online prevalentemente da pc (portatile o fisso), il 28% ha acquistato da smartphone, il 25% da tablet. Il metodo di pagamento più utilizzato è Paypal (46%) seguito dalla carta di credito prepagata (42%).

Nella fase del pre-acquisto la ricerca di informazioni è importante e all’incirca l’80% degli intervistati si affida a recensioni/commenti scritti da altri utenti/consumatori. Le categorie merceologiche più acquistate online sono biglietti/viaggi (52%), prodotti tecnologici (47%), prodotti editoriali (44%), mentre ancora poco comprati online gioielli, orologi (8%).

Ecommerce, 80% cerca consigli sui social network

Ecommerce, 80% cerca consigli sui social networkTra coloro che non hanno ancora fatto acquisti online (10% della popolazione) le motivazioni sono la scarsa fiducia nei metodi di pagamento e il fatto di dover vedere/provare il prodotto che si ha intenzione di acquistare.
Sulla piattaforma di Toluna è stata anche lanciata, per gli stessi temi analizzati in Italia, una survey sulla popolazione online inglese, dalla quale è emerso che i device posseduti hanno all’incirca le stesse penetrazioni dell’Italia: il 60 e il 75% della popolazione possiede rispettivamente un desktop pc e/o un portatile. Il 56% possiede uno smartphone e il 35% un tablet.

Il social media più utilizzato, soprattutto dalle donne, è Facebook (78%) seguito da Twitter ( 29%) e dalla piattaforma Skype (22%). A differenza dell’Italia è utilizzato meno Google plus (14% vs il 44% in Italia) e Linkedin (19% vs il 31% in italia). Il 38% circa della popolazione inglese utilizza i social per comunicare più facilmente (soprattutto uomini) e in modo più immediato (soprattutto donne).

A differenza dell’Italia l’utilizzo della rete per fare acquisti è molto più frequente: il 37% dichiara di aver acquistato online nell’ultima settimana (in Italia il 20%) e solo il 2% dichiara di non aver mai acquistato (in Italia sono l’11%). Anche nel preacquisto si evidenziano atteggiamenti diversi: il 76% degli italiani cerca sempre informazioni/recensioni prima degli acquisti, contro il 54% della popolazione inglese. Comune invece il device utilizzato per fare shopping online: il pc o il laptop.

A livello di categorie di acquisto in Gran Bretagna si evidenzia maggiore apertura verso lo shopping di abbigliamento e food, categorie ancora poco acquistate dagli italiani che devono comunque provare/testare/vedere.

Fonte: ADV Strategie di Comunicazione (Ecommerce, 80% cerca consigli sui social network)

Daniele

Rispondi